Archivio mensile aprile 2017

La Ricerca

Gli interessi di ricerca di We Will Care si indirizzano allo studio dei processi decisionali e dei meccanismi psicologici e cognitivi sottostanti applicati in particolare al settore della salute. WWC, inoltre, promuove sviluppa e conduce ricerche-intervento nell’ambito della psiconcologia. Il progetto di ricerca Pazienti a bordo ne è un esempio.    Grazie al background sviluppato nel mondo della ricerca accademica e dei programmi europei, l’associazione rappresenta un ponte privilegiato di raccordo fra il mondo Universitario e le Aziende pubbliche e private. Questo consente all’associazione di sviluppare studi di settore sia a livello della ricerca di base sia a livello della ricerca applicata.

L’obiettivo principale di We Will Care è di promuovere una continua interazione tra formazione di alto livello e ricerca-intervento multidisciplinare in grado di costruire strumenti per la gestione delle informazioni, della comunicazione e delle decisioni nel settore della salute e della comunicazione medico-paziente. A ciò si affianca, inoltre, l’intenzione di sviluppare, proprio tramite la ricerca, interventi ad hoc per il sostegno e la cura psicologica dei pazienti oncologici.

We Will Care promuove attivamente collaborazioni scientifiche con Istituti di ricerca esteri, la costituzione di forum di discussione internazionali e corsi di formazione.

Condividi il nostro progetto
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Formazione

Ammalarsi di cancro è un avvenimento traumatico che investe tutte le dimensioni della persona e non solo quella fisica. La comprensione da parte del medico del vissuto emotivo del paziente è il primo passo verso la costruzione di una vera relazione terapeutica

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, nell’approccio alla persona si devono tenere in considerazione oltre agli aspetti fisici della malattia gli aspetti psicologici e sociali.

I progressi scientifici nella cura delle patologie tumorali hanno portato a una sempre maggiore ‘personalizzazione’ dei trattamenti, sempre più studiati “su misura” per ciascun paziente. Alla maggiore comprensione da parte del mondo medico-scientifico della singolarità della malattia che colpisce l’individuo non è però corrisposta una reale comprensione della singolarità della Persona che si trova a dover fronteggiare la malattia.

La valutazione delle specificità dell’individuo è invece un passaggio fondamentale nel percorso di cura della persona in ambito oncologico: in una vera ed efficace relazione terapeutica i bisogni emotivi del paziente vanno tenuti in considerazione tanto quanto i suoi bisogni fisici.

In questo solco, i corsi di formazione di We Will Care si propongono di fornire ai partecipanti conoscenze e competenze sui principi e sulle dimensioni della relazione e sul prendersi cura dell’altro oltre il corpo. Poiché la comunicazione è il primo passo dell’accoglienza, è importante apprendere che approcciarsi alla persona nel suo essere complesso e multidimensionale è alla base dell’acquisizione delle competenze “core” del modello di promozione di umanizzazione delle cure.

I percorsi formativi proposti da We Will Care si rivolgono a tutti i ruoli di operatori socio-sanitari attivi nel processo di cura ed interessati ad arricchire la propria professionalità nella prospettiva dell’umanizzazione delle cure.

 

Metodologia didattica:

  • Lezioni frontali
  • Role-playing
  • Analisi di casi clinici
  • Valutazione del burnout e strategie di intervento

Temi

  • Insegnare ad accogliere la persona nel suo essere complesso e multidimensionale
  • Insegnare principi e dimensioni della relazione
  • Insegnare a prendersi cura dell’altro attraverso la comunicazione
  • Favorire la riflessione sulle diverse culture organizzative

 

 

Condividi il nostro progetto
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •