Pazienti a Bordo: la mostra

Pazienti a Bordo: la mostra

Dal 21 al 29 Marzo  alla Statale di Milano

Una mostra fotografica e un progetto scientifico per una nuova dimensione della Cura.

 

In mostra alla Statale nella prima settimana di primavera le immagini-testimonianza di un gruppo di donne che insieme alle loro psicologhe e agli istruttori del Centro Velico Caprera hanno trasformato la navigazione a vela in un’esperienza di profonda ricostruzione emotiva dopo la malattia.

Il vento cambia, il mare è imprevedibile, ma dobbiamo imparare a tenere la rotta. E lo stesso dobbiamo fare durante l’esperienza di malattia per attraversarla e superarla al meglio senza lasciarci travolgere.

E’ questo il messaggio al centro della Mostra fotografica PAZIENTI A BORDO. Racconto per immagini di donne che sanno navigare in acque agitate” organizzata dal Centro Velico Caprera e dall’Università Statale di Milano, in collaborazione con We Will Care Onlus.

La mostra nasce dal progettoPazienti a bordo”, partito l’estate scorsa a Caprera con il contributo iniziale dell’Istituto Europeo di Oncologia (IEO) ed ora finanziato da We Will Care, la nostra Onlus nata per offrire gratuitamente supporto psicologico ai pazienti oncologici, valorizzandone le risorse e l’autonomia in ogni fase del percorso di cura.

La seconda edizione di “Pazienti a bordo”, in programma per l’estate prossima a Caprera, confluirà in una ricerca scientifica che ha l’obiettivo di elaborare metodologie all’avanguardia destinate al recupero emotivo di chi ha vissuto l’esperienza di un tumore e che coinvolgerà 150 pazienti, che verranno selezionate nelle prossime settimane. Le partecipanti saranno ospiti grazie ai fondi raccolti da We Will Care e al contributo del Centro Velico Caprera.
Le pazienti interessate possono inviare una mail info@wewillcare.it indicando nome, cognome e recapito telefonico e saranno ricontattate per un primo colloquio.

L’inaugurazione della mostra, che si terrà il 21 marzo, alle ore 17.30, è preceduta dalla conferenza stampa – sempre il 21 marzo, ma alle ore 10.30 in Sala di Rappresentanza, a cui parteciperanno le pazienti insieme al rettore Gianluca Vago, a Paolo Martano, presidente del Centro Velico Caprera, e a Josefa Idem, campionessa mondiale e olimpica di canoa. Modera Gabriella Pravettoni.

 

 LA MOSTRA

“PAZIENTI A BORDO. Racconto per immagini di donne che sanno navigare in acque agitate”

Loggia del cortile d’onore dell’Università degli Studi di Milano

Via Festa del Perdono, 7 – Dal 21 al 29 marzo 2018

Ingresso libero e gratuito dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 19.00

Invito Mostra

 

Condividi il nostro progetto
  • 143
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Info sull'autore

admin administrator

2 comments so far

Centro Velico Caprera: non esiste un mare che non si possa navigare, purché insieme all’equipaggio giusto. In mostra alla Statale di Milano, presso loggiato del Cortile del Filarete, dal 21 al 29 marzo, ingresso gratuito, le immagini-testimonianza di uPubblicato il10:01 pm - Mar 21, 2018

[…] La mostra ‘Pazienti a bordo. Racconto per immagini di donne che sanno navigare in acque agitate’ è organ…. […]

"Pazienti a bordo": se la vela aiuta la guarigione – Vogue.itPubblicato il12:45 pm - Mar 22, 2018

[…] di Milano – nel famoso loggiato del Cortile del Filarete – la mostra fotografica “Pazienti a bordo”, organizzata dal Centro Velico Caprera e dall’Università Statale di Milano, in collaborazione […]

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: