Non esiste mare che non si possa attraversare

We Will Care è un' associazione senza scopo di lucro nata nel 2016 per offrire gratuitamente supporto psicologico ai pazienti oncologici, ai loro familiari e al personale medico infermieristico. We Will care promuove il sostegno delle persone che sono, o sono state, malate di tumore, valorizzandone le risorse e l'autonomia in ogni fase del percorso di cura.

ASSISTENZA

Le attività di supporto psicologico fornite da We Will Care si rivolgono a singoli individui, coppie e famiglie, e sono dedicate in particolare alle fasi o alle situazioni nelle quali per varie ragioni questo tipo di trattamento non viene assicurato nell’ambito del complessivo percorso di cura.

RICERCA

Gli interessi di ricerca di We Will Care si indirizzano allo studio dei processi decisionali e dei meccanismi psicologici e cognitivi sottostanti applicati in particolare al settore della salute. WWC, inoltre, promuove sviluppa e conduce ricerche-intervento nell'ambito della psiconcologia.

FORMAZIONE

Ammalarsi di cancro è un avvenimento traumatico che investe tutte le dimensioni della persona e non solo quella fisica. La comprensione da parte del medico del vissuto emotivo del paziente è il primo passo verso la costruzione di una vera relazione terapeutica.

Aiutaci a Fare di più

Pazienti a Bordo

Gli equipaggi

Pazienti a Bordo

I racconti

Ultimi Articoli

Pazienti a Bordo: la mostra

Dal 21 al 29 Marzo  alla Statale di Milano Una mostra fotografica e un progetto scientifico per una nuova dimensione della Cura.   https...

Che cos’è la fatigue?

La fatigue in oncologia: un nome complesso, tante variabili. Si stima che circa l’80-90% dei pazienti in trattamento con radio e/o chemiotera...

Empowerment: chi decide cosa?

Empowerment: dalla diagnosi alla cura chi decide cosa? Capita spesso, quando ci si ammala di avere la sensazione di “perdere il controllo” ...

Burnout: sintomi, cause e interventi

Di cosa parliamo quando parliamo di BURNOUT? Una delle definizioni più efficaci e diffuse della sindrome da burnout è stata introdotta da Mas...